Evita Duarte de Peròn é l’indipendenza

ha detto mia nonna, con la coscienza, sulla scomparsa, della sua vita e scienza, tramité la morte per reato, da parte di ignoti, prima che é scomparsa anche lei, dichiarando da allora, con la deficenza, la loro indipendenza, su ogni persona e scienza, per l’aprobiamento, dei diritti, nelle e delle scienze, ritrovando, dopo 70 anni, l’ignoti con le loro monarchie, in deficenza, per la verità di Evita, Elisabetta Sophia e quella della maggioranza, con la stessa scienza, che dichiara nel universo, l’indipendenza e la verità dei umani e ogni scienza ..

L’intelletto é in coezione

a causa del inverità dichiarata, ad esempio del salnitro, per proteggere, la vita dei umani o dal seguito, del nostro creato, entrambi la lettera del 1912, alle colloborazioni d’industria, del sudamerica e nel 1920, con i contratti di Trianon, per il disarmo del creato, ma turbato, dal inverità, su ogni verità ritrovata o creata, dalla minoranza, che vuole regnare la maggioranza, nel universo, del creato ..